Le auto elettriche saranno obbligate a fare rumore - Amici dei Disabili Onlus

Consulta Handicap Provincia di Imperia
Presidenza Consulta ASL1 Liguria
Iscritto all'Albo Uniche delle Onlus - Prot. 2013/14512
C.F 90080220081
Vai ai contenuti

Le auto elettriche saranno obbligate a fare rumore

Chi Siamo > Focus Archiviazione
SICUREZZA
L'obbligo di montare un avvisatore acustico scatta da luglio per tutte le nuove vetture e dal 2021 per quelle già esistenti
Dato che le auto elettriche non sono solo pulite ed efficienti ma anche estremamente silenziose, da luglio 2019 dovranno essere dotate di un avvisatore acustico per poter circolare all’interno dei territori dell’Unione Europea. In sostanza, dovranno integrare un dispositivo che emetterà un suono continuo e in grado di aumentare di intensità in corrispondenza alla velocità di spostamento, così da evitare collisioni e incidenti.
Le indicazioni dell’Ue si rivolgono ai veicoli elettrici o ibridi con quattro o più ruote che “Possono essere azionati in modalità normale, in retromarcia o almeno con una marcia avanti senza motore a combustione interna in funzione“, come si può leggere sul sito di riferimento in lingua italiana.
Questi mezzi di trasporto potrebbero infatti presentare pericoli per pedoni, ciclisti, motociclisti e altri automobilisti proprio per via della loro silenziosità nello spostamento. E non vale soltanto l’esempio di un pedone distratto che attraversa la strada senza guardare perché non sente rumori in avvicinamento, ma anche di tutte quelle persone ipovedenti o non vedenti che devono necessariamente basarsi soltanto sull’udito come senso che – letteralmente – salva la vita.
L’avvisatore acustico che dovrà essere montato a bordo delle vetture dovrà essere in grado di produrre un suono con intensità di almeno 56 decibel fino a 75 decibel quando la vettura si sta spostando fino a una velocità di 20 km orari.
Il nome di questo dispositivo è Avas, acronimo di Audible Vehicle Alert System e sarà obbligatorio per tutte le nuove vetture commercializzate dal prossimo luglio e, dal 2021, per tutte quelle esistenti che dovranno così aggiornarsi alle fresche normative europee Un 138 determinate lo scorso maggio.
Ci sono società che già si sono mosse in anticipo come Jaguar con I-Pace con un allarme sonoro che avvisa della presenza della vettura elettrica. Verso la stessa direzione si sono anche mosse Bmw e Nissan con progetti simili..
I dispositivi Avas in arrivo avranno un rumore non troppo strano (si è scoperto che suoni tipo film di fantascienza portavano i pedoni a guardare in alto), ma ben udibile e “concreto” e naturalmente non ci sarà possibilità per l’utente di poterlo disattivare in alcun modo.
Intanto un nuovo colosso si appresta a debuttare nello scenario della mobilità elettrica, Dyson, con il suo progetto che promette di diventare il peggior rivale di Tesla.
Sede Legale
Via Nappio 47 - 18039 Ventimiglia
Cellulare 331 400 4144
Nappio Interactive Media - All Rights Reserved
info@amicideidisabilionlus.it
Torna ai contenuti